Selected Projects

 

In risposta alle esigenze e le aspirazioni espresse nel bando, il progetto elabora le necessità percepite circa il nuovo assetto del Porto Monumentale su tre livelli:

 

- Il Porto come piazza della città, estensione della Piazza Municipio e circondata da una teoria di monumenti antichi e contemporanei.

- Il Porto come espressione dell'idea di accoglienza: l’esperienza di arrivare e partire attraverso una grande Porta sul Mediterraneo.

- Il Porto come spazio intenso e vibrante della città, fruibile 24h e sostenibile dalla comunità.

 

 Questi concetti forniscono un quadro di riferimento ai principali temi progettuali:

 

-Potenziamento e riorganizzazione delle infrastrutture di imbarco in previsione di un costante incremento del traffico passeggeri, e del progetto europeo  “Autostrade del Mare”. Realizzazione di un grande Terminal Traghetti che gestisca simultaneamente, efficientemente e discretamente fino a 800 veicoli in fase di imbarco.

 

-Sviluppo di un programma altamente multifunzionale, ed a carattere pubblico-turistico, capace di attrarre investimenti, visitatori, ed animare il Porto per 24 ore al giorno. Creazione di un programma funzionale ed un sistema di contenitori capaci di associare il commercio alla cultura, lo studio al tempo libero, il lavoro al riposo

 

-Gestione del disegno dello spazio pubblico orientata a definire un’alta qualità ambientale attraverso la varietà dei luoghi e l’offerta di una rete di percorsi qualificanti a collegamento dei gruppi monumentali. La Piazza antistante la Stazione Marittima non gode di grande “chiarezza”; essa è il fulcro di almeno due importanti fasci di “vettori”: un primo gruppo di allineamenti genera una tensione percepibile nel senso longitudinale della piazza, cioè nel rapporto fra la Stazione Marittima e il terminale opposto, Palazzo San Giacomo; un altro, più fluido ed irrisolto percorre la direzione lunga del porto ortogonalmente al primo. Questi elementi hanno costituito la base del disegno planimetrico della nuova Piazza. 

 

-Riconoscimento dell’opportunità offerta dalla disponibilità di circa 14 ettari di superficie nel punto più significativo della città, allo scopo di colmarne alcune riconosciute carenze infrastrutturali. Il centro della città potrà dotarsi con questo progetto di nuovi parcheggi interrati per quasi 1600 auto. Inoltre si rende disponibile lo spazio sufficiente ed un luogo sufficientemente significativo e remunerativo per dotare la città di una grande funzione culturale, quale un Auditorium per la Musica.

Urban renewal of Naples Historic Seaport

Naples, Italy, 2004 

 

1/5

© 2011-2020 Interplan Seconda S.r.l.